pksoft

Blog del deposito d'artigianato mentale. Qui discuteremo di quelle che non sono opere d'arte ma opere d'artigianato mentale.

venerdì, settembre 12, 2008

Prostituzione e morale

Oggi tutti i giornali riportano che si vuol prevedere l'arresto per le prostitute. Tutti sembrano essere d'accordo.
Ci preme ricordare che che fino a poco fa era solo l'Anonimo Olevanese ad auspicare
"PIU' PENE PER LE DONNE CHE TRADISCONO", includendo, tra queste, anche le prostitute per mestiere e per passione. Ancora una volta il Libretto dei Pensieri del MAO rappresenta un indispensabile vademecum per politici, filosofi, censori e moralisti.
Anche noi ci uniamo al coro di chi applaude al legislatore: lo dicemmo allora e lo sosteniamo oggi: ... PIU' PENE PER LE PROSTITUTE

Etichette:

venerdì, agosto 22, 2008

Utili idioti!

A volte non ci rendiamo conto di quanto siamo "utili idioti". Difendiamo quel politico, critichiamo quell'altro, giustifichiamo, tolleriamo. Solo l'esiodeo mio padre per tutta la vita è riuscito a non essere un utile idiota. Invece noi saggi, noi che abbiamo studiato riusciamo a farci prendere in giro da questo e da quello. Ed i nostri politici litigano, si attaccano, si combattono, ma poi? I loro stipendi sono altissimi, i loro privilegi intoccabili, non subiscono le conseguenze della crisi economica, non sono vittime dei problemi sociali, in ogni caso vivono in un mondo dorato, in un castello fortificato ed inespugnabile al cui confronto i castelli medioevali rappresentava un giardino pubblico.
E noi stiamo a litigare per l'uno o per l'altro... coglioni!
Ci facciamo infinocchiare ancora dal fascismo e dall'antifascismo, dai lodi, dall'antipolitica si antipolitica no ... Chissà le risate che si fanno mentre noi poveri utili idioti stiamo a litigare per loro.
Ma che ci volete fare? Ognuno ha i governanti che si merita e delle mie opinioni non frega un bel niente a nessuno.

Etichette:

giovedì, luglio 24, 2008

Giustizia è fatta!

Finalmente oggi è diventata legge il Lodo Alfano (?)... Ora i cittadini sono tutti più contenti. Finalmente la giustizia può funzionare. Certo tutti gli italiani non dormivano più la notte per la paura che le quattro più alte cariche dello Stato potessero essere incriminate (per reati comuni, ovviamente). Io nell'attesa ho perso dieci chili (una mia vicina mi ha chiesto che dieta stessi seguendo), un mio amico si è preso un esaurimento nervoso ... fortunatamente la legge è passata.
Ora dategli un po' di tempo ... poi avremo il delitto di lesa maestà, l'impunità assoluta, l'ereditarietà delle cariche .... a noi Domiziano ci faceva un baffo.
Io, però, rimango sempre del parere che bisogna escludere dalla punibilità tutte le cariche politiche, sindacali, ecclesiatiche, associative, remunerative, solidali, mistiche, ... così potremo pure mandare a casa polizia, carabinieri, finanzieri ... pensateci bene ... ogni giorno la televisione (anche oggi) ci parla delle imprese delle forze dell'ordine che smantellano società per delinquere, arrestano fior di delinquenti, imprigionano, catturano, scoprono, fermano ... ogni giorno.... Quando finirà? O tutta questa gentaglia entra in carcere dalla porta ed esce dalla finestra o nel carcere ci sono milioni di persone. Io non lo so!

Etichette:

martedì, luglio 15, 2008

Riformiamo la giustizia!

"Na botta 'o circhio e nata a 'o tempàgno" avrebero detto i miei vecchi amici olevanesi.
E così riportiamo la notizia che pochi giorni fa la Corte di Cassazione ha sentenziato che per i seguaci della religione rastafari il possesso di ingenti quantità è consentito perchè usata per la meditazione.
Ora a Osoppo hanno sequestrato chili e chili di Hashish e marjuana e arrestato 103 persone.
Ora ovviamente i giudici li libereranno perchè la droga serve a meditare.... poi libereranno gli stupratori perchè lo stupro li aiuta a rilassarsi .... ovviamente fuori i ladri, perchè il ladrocinio li aiuta a vivere meglio, e gli omicidi? fuori ... perchè cercano di risolvere il problema della sovrappolazione.
O tempora ... o mores ....
E l'Italia continua ad essere la culla del diritto (infatti in Italia il diritto dorme).

P.S.:
Ma alle Forze dell'Ordine chi glielo fa fare di arrestare i malfattori se poi tutto il loro lavoro è vanificato da questi sapientoni?

Etichette:

lunedì, luglio 14, 2008

Riformiamo la giustizia!

Anche oggi le televisioni ci hanno fatto sapere che un ennesimo uomo politico (anzi, più di uno) è stato arrestato per le solite mariolaggini (o come altro si chiamano). Ovviamente subito c'è stato un levare di scudi da parte di tutti gli altri politici, che, giustamente, hanno affermato:
"Bisogna riformare la giustizia!".
E hanno ragione, poveracci, la magistratura non può stare sempre a rompere i coglioni ... i giudici devono capire che li devono lasciare rubare, tangentare, arraffare in pace ...
E Santa Madonna ... Ormai vanno a scoprire tutti ... e scoprono quelli di destra (vertici in testa), e scoprono quelli di sinistra (vertici in testa), e scoprono quelli di centro (vertici in testa) ... E' ora di finirla, sa! (avrebbe detto il Grande Totò).
E quindi i politici chiedono di riformare la giustizia. Ci provano, poveracci: l'indultino, la legge ad personam, il lodo di questo, il lodo di quello, la grazia, l'amnistia ... Alla fine, però, arrivano questi rompicoglioni di magistrati e li arrestano.
Allora do loro un suggerimento: fare una legge sulla giustizia di un solo articolo:
Art. 1: Tutti i politici ed i loro accoliti, portaborse, tirapiedi, boiardi di stato, troie di partito, fannulloni di regime non possono essere citati in giudizio per nessun motivo e non possono essere processati fino a (almeno) cento anni dopo la loro morte.

Fatto questo, finalmente i giudici dovranno obbligatoriamente rivolgersi ai loro compiti essenziali: condannare all'ergastolo qualche sfigato ladro di polli o chi ruba al massimo tre mele.
E così l'Italia ritornerà ad essere la culla del diritto ....

Etichette:

giovedì, gennaio 03, 2008

Nota Bene

Cosa ne pensate/sapete di questa tavola rotonda?

II° TAVOLA ROTONDA: DISAGIO GIOVANILE AD OLEVANO S.T.

Etichette:

domenica, settembre 24, 2006

Notizie dal Continente Olevanese

L'Anonimo Olevanese ringrazia i suoi lettori che sono ritornati ancora più numerosi a visitare il nostro sito.
Speriamo che le tante novità siano di loro gradimento. Come si può notare abbiamo fatto un restauro completo e, quindi, si potrebbe trovare ancora qualche "disagio" che stiamo cercando di eliminare.
In ogni caso vorremmo ricordare che abbiamo pubblicato tantisssime pagine: nuovi personaggi si aggirano nell'Acropoli di Grecia Antica e nel Castrum Romano, nuovi argomenti si possono trovare in Ceterum censeo ... tante cose vogliamo fare ancora
... e le faremo
Intanto ... buona lettura

Etichette:

giovedì, agosto 17, 2006

NOTIZIE DAL CONTINENTE OLEVANESE

Informiamo i nostri lettori che nel laboratorio del sito dell'Anonimo Olevanese sono stati pubblicati nuovi lavori.
In Ceterum dicitur è stata recensita l'opera di Wilde "Il ritratto di Dorian Gray", mentre in "Ceterum Censeo" sono in lavorazione "Santi patroni e protettori" e "falsi accrescitivi, diminutivi e vezzeggiativi".
Abbiamo, inoltre, aggiornato "imperatori romani" e "curiosità latine" .
Ringraziamo tutti i lettori ed i visitatori ai quali promettiamo un impegno sempre maggiore per fornire informazioni sempre più interessanti atte anche a soddisfare tutte le loro curiosità.

Etichette:

lunedì, luglio 17, 2006

Notizie dal Continente Olevanese

In questi ultimi tempi, causa lavori, nel deposito di Pksoft non vengono riposti nuovi prodotti. Ciò nondimeno, i nostri affezionati lettori possono visitare il nostro laboratorio dove ferve l'attività e nuove primizie vengono elaborate.
Chi ha avuto modo di visitare il laboratorio, già sa che esso ricalca il deposito ed infatti ci sono le sezioni: Soliloqui (con la trascrizione corretta di alcuni soliloqui del deposito ed altri nuovi), Olevano e dintorni (ricca di foto, frutto del lavoro del nostro Luca e di Gosthmaster), Grecia Antica (con nuovi personaggi e studi), Roma antica, Ceterum censeo e Ceterum dicitur.
Ci fa piacere sapere ed afffermare che moltissimi sono anche i visitatori del laboratorio (in pochi giorni, ad esempio, il soliloquio "Habemus Papam", ancora incompiuto ha avuto più di cento visite) e ci auguriamo che molti altri ancora ci visiteranno. Nei prossimi giorni elencheremo i lavori inseriti nel laboratorio ...
In attesa del completamento dei lavori di restauro del deposito, non ci resta che augurarvi buonavisita del labobratorio

Anonimo Olevanese

Etichette:

venerdì, marzo 17, 2006

Notizie dal Continente Olevanese

Giovedì 16 marzo 2006 - il nostro sito ha ricevuto 782 visite cui vanno sommate le 128 visite di lnx.pksoft per un totale di ben 910 visite in un solo giorno. Ancora una volta iciamo grazie ai nostri lettori ai quali confermiamo il nostro impegno per migliorare sempre di più il nostro sito ed offrire un prodotto migliore.
I nostri affezionati ettori sanno che in questi giorni sul nostro sito fervono grandi lavori. Il nostro laboratorio è in piena attività ... abbiamo appena riaperto la "necropoli etrusca", abbiamo pubblicato nuovi lavori negli altri padiglioni, abbiamo aggiunte nuove curiosità greche, abbiamo ripubblicato il carattere morale degli olevanesi, ed altro. Nei prossimi giorni porteremo tutto il materiale dal deposito nel nostro laboratorio per un lavoro di risistemazione e ammodernamento, ... il nostro grande Webmaster, infatti, sta lavorando per migliorare ulteriormente il nostro sito.
Un saluto a tutti i lettori dall'Anonimo Olevanese

Etichette:

venerdì, marzo 10, 2006

Notizie da PKSOFT.IT

COMUNICATO AI LETTORI ED AI REDATTORI DI PKSOFT.IT:
IL GIORNO 8 MARZO 2006 IL NOSTRO SITO HA RICEVUTO LA BELLEZZA DI
752 (DICASI SETTECENTOCINQUANTADUE) VISITE.

L'ANONIMO OLEVANESE RINGRAZIA TUTTI I LETTORI CHE CI ACCORDANO LA LORO BENEVOLENZA E SI IMPEGNA A MIGLIORARE SEMPRE IL CONTENUTO DEL SITO.

PER QUESTO IL LABORATORIO DEL SITO E' IN PIENA , FRENETICA ATTIVITA' E NUOVE PAGINE SONO STATE INSERITE NEI VARI CAMPI COME IN
SOLILOQUI (L'ULTIMO REGALO)
GRECIA ANTICA (CAPANEO E ALTRI PERSONAGGI)
ROMA ANTICA (CURIOSITA' LATINE E NUOVI PERSONAGGI)
OLEVANO E DINTORNI (COME RAGGIUNGERE OLEVANO, AGGIORNAMENTO DELLA TOPOGRAFIA OLEVANESE, AGGIORNAMENTO DI SAPORI ANTICHI E NUOVI)
,

Etichette:

lunedì, febbraio 06, 2006

Notizie dal Continente Olevanesi

Ferve l’attività nel laboratorio degli artigiani olevanesi. Riassumiamo tutte le novità contenute nel laboratorio:
- Nei Soliloqui, possiamo leggere due lettere: “Ad un’amica”, “a Fratel Pompeo di S.”. “C’era una volta il Far West” non è proprio un soliloquio su cowboy ed indiani, mentre assistiamo al primo caso di censura (????) in “Una storia falsa”. “Habemus Papam”, invece, è un soliloquio ancora in lavorazione (lo si desume dalla scritta “CONTINUA” in fondo alla pagina);
- Sull’Acropoli della Grecia antica sono comparsi alcuni nuovi personaggi (Apollonio Rodio, Bacchilide, Pindaro e Stesicoro, ancora in costruzione), e si parlerà dei pensionati dell’eterno, ovvero delle divinità della Grecia classica.
- Nel Castrum di Roma Antica incontreremo i commediografi Cecilio Stazio e Tito Maccio Plauto, lo storico Pompeo Trogo ed il celeberrimo avvocato Quinto Ortensio Ortalo. Si parlerà, inoltre, dell’oratoria a Roma.
- In Ceterum Dicitur possiamo leggere la recensione di due capolavori della letteratura italiana: “I Malavoglia” e “Il fu Mattia Pascal”.
- In Ceterum censeo sono in lavorazione i “Racconti di Borgata”.
Giunti nella capitale del MAO, possiamo fare una capatina in Olevano e dintorni per leggere di una “Gita al Castello”, parlare di “Sapori antichi e nuovi” (ancora in costruzione) e leggere una “toponomastica olevanese” (ancora in costruzione).

Buona passeggiata sul nostro sito

Etichette:

giovedì, gennaio 05, 2006

Notizie dal Continente Olevanese

Al fine di consentire ai lettori di aver un minimo di dialogo con gli autori che scrivono sul sito dell'Anonimo Olevanese, il nostro PKSOFT ha creato una nuova funzione "DILLO ALL'AUTORE" per eventuali segnalazioni/richieste di chiarimenti o delucidazoni. Se ritenuto di interesse, la richiesta sarà passata all'autore interessato che provvederà, eventualmente, a rispondere.
Buona Lettura

Etichette:

Notizie dal Continente Olevanese

Al fine di dare la possibilità ai lettori di comunicare con gli autori dei testi per eventuali richieste, delucidazioni e suggerimenti, il nostr webmaster ha creato una nuova funzione "DILLO ALL'AUTORE". Chi vuole, può utilizzare tale possibilità per dialogare con gli autori ... ed eventualmente ricevere risposta ...

Etichette:

martedì, dicembre 13, 2005

Notizie dal laboratorio dell'Anonimo Olevanese

Nel laboratorio si sta "costruendo" una nuova pagina che crediamo interesserà molto i nostri lettori ... Proviamo a scrivere una "toponomastica olevanese" che servirà a conoscere meglio Olevano sul Tusciano. A questo lavoro collabora Luca C.

Etichette:

giovedì, novembre 24, 2005

Tgcom - Articolo Tgcom

Gela:
5 anni, ricoverato per fame

Questo articolo mi turba in maniera particolare specie perche' prossimi al Natale (periodo dell'anno piu' dedito all'introspezione ma soprattutto al consumismo piu' sfrenato).
Mille e mille pensieri affiorano alla mia mente in maniera vorticosa, ma voglio evitare di scadere nella retorica. Solo una promessa e un suggerimento: "questo Natale aggiungiamo un amico alla lista dei nostri regali. Pensiamo a chi sta peggio di noi. La fame non ha colore."

Etichette:

Tgcom - Articolo Tgcom

Merda da...110 mila di euro

... cosa dire in proposito?
Meditate gente...meditate.

Etichette:

venerdì, novembre 18, 2005

L'amicizia

Amicizia è non dover mai dire: "...in fondo cosa ti ho chiesto?!?!?!"

Etichette:

giovedì, novembre 03, 2005

Veri e falsi profeti

Nessuno è profeta in Patria
(Gesù Cristo)

Etichette:

venerdì, ottobre 28, 2005

Continuiamo ....

Continuano gli esperimenti sul nostro sito .... il nostro webmaster (padrone del laboratorio) procede alacramente per migliore il servizio che offriamo ai nostri lettori. In ogni modo, dopo le ultime foto del nostro Luca, pubblichiamo ancora qualche pagina su Olevano e dintorni ... trattandosi di "Sapori antichi e nuovi" speriamo di avere fatto cosa gradita soprattutto per i buongustai ... altre sorprese sono in cantiere .....

Etichette:

mercoledì, ottobre 26, 2005

L'umanità

Il mondo è come un contadino ubriaco; non si fa in tempo ad aiutarlo a montare in sella da una parte che subito cade dall'altra.
Martin Lutero (1483-1546), riformatore religioso tedesco.

Etichette:

martedì, settembre 27, 2005

Mia madre docet

... caro signore, i soldi non sono conchiglie................

(aspetto commenti)

Etichette:

martedì, settembre 13, 2005

Paura!

Ormai la gente ha paura. Un altro poveraccio e' morto per difenderela sua proprieta', la sua famiglia, il frutto del proprio lavoro. Ora i telegiornali non parlano di altro ... ma ci rendiamo conto che ormai è uno stillicidio continuo. Hanno rintracciato ed arrestato gli autori del crimine, ma quanti altri criminali continuano a girare imperterriti sul nostro suolo? E chi erano quei criminali? Da dove venivano? Chi li aveva voluti? E dove è avvenuto tale misfatto .... Ormai i criminali agiscono indisturbati e neppure la mafia li riesce a fermare.
Povera Italia ... non meritavi questo ... svegliati

Etichette:

giovedì, agosto 18, 2005

Ascoltiamo il Papa!

Ancora una volta il Santo Padre Benedetto XVI si fa portavoce dei sentimenti della maggioranza degli italiani: i simboli religiosi (espressione della nostra lunga civiltà e cultura) devono rimanere nei luoghi pubblici a testimoniare che le nostre radici cristiane che nessuno può pensare di tagliare. Ci fa piacere che sua Santità faccia sentire la sua voce perchè sempre di più si dimostra il vero rappresentante del popolo italiano.
Ascoltiamo il Papa e soprattutto lo ascoltino coloro che hanno potere per agire o per fermare!
Lunga vita a Benedetto XVI!

Etichette:

domenica, agosto 14, 2005

Buon Ferragosto

L'Anonimo Olevanese augura agli amici ed a tutti i lettori un BUON FERRAGOSTO!

Etichette:

A.H.

"infatti il volere di Dio formò gli uomini con una loro propria personalità, carattere e facoltà.Chi rovina la creazione di Dio si pone contro la sua volontà.Per questo ognuno, secondo la sua religione, deve tendere a ostacolare coloro i quali con parole e azioni escono dal limite della loro religione, e cercano di entrare in lotta con l'altro"

Etichette:

lunedì, agosto 01, 2005

Feste, festini, cattivo tempo e parenti a casa.

Abbiamo avuto notizia che ad Olevano sul Tusciano i mesi di luglio e agosto si presentano densi di attività sociali, culturali, gastronomiche e varie. Siamo contenti che gli Olevanesi possano godere di momenti di gioia, ma vorremmo sperare che non si tratta del solito "panem et circenses". Voi che ne dite? Sono finiti i tempi cupi o siamo ancora una volta di fronte ad un tentativo di chiudere ulteriormente gli occhi e tappare le orecchie?

Etichette:

Cosa è successo a Olevano sul Tusciano?

Abbiamo saputo che Olevano sul Tusciano dopo circa trentanni è stato teatro di un fatto di cronaca nera. Purtroppo in questi giorni non abbiamo avuto modo di leggere i giornali e quindi siamo rimasti all'oscuro di tutto. C'è qualcuno dei nostri lettori così gentile da voler ragguagliare noi e gli altri lettori in merito a questo? Ringraziamo in anticipo!

Etichette:

lunedì, luglio 04, 2005

La fame nel mondo

Oggi sui giornali si parla delle azioni che si fanno per eliminare la fame nel mondo. Tante parole ... tante belle parole! I risultati? Davvero si vuole eliminare la fame nel mondo? Dove vanno a finire i soldi che si raccolgono? Come mai paesi poverissimi sono sempre in guerra? Dove prendono i soldi per le armi?
E poi ... con che soldi si pagano tutti questi che girano intorno alla fame nel mondo? Come mai i governanti di paesi poverissimi sono a loro volta ricchissimi?
Per dirla in breve (parodiando il grande Marziale): Chi controlla i controllori?
Purtroppo sono del parere che la povertà, la miseria, la guerra e tutti i mali di questo mondo sono una manna per tanti, come per gli avvoltoi la morte di altrianimali.

Etichette:

venerdì, giugno 24, 2005

Di chi e' la colpa?

Ultimamente stiamo assistendo ad un vero e proprio stillicidio di pessime notizie: stupri, omicidi, suicidi ... i vecchi reati di un tempo e le brutte notizie cui pure eravamo abituati passano quasi in secondo ordine, non fanno, appunto, notizia.
Di chi è la colpa per tutto quello che sta succedendo? Chi sono i veri colpevoli, grazie ai quali sono compiuti stupri, violenze e omicidi? A chi dare la colpa se ragazzini si suicidano di fronte ad un insuccesso scolastico? Perche' il mondo va a rotoli?
Qualcuno di antica esperienza, come Antonio La Ciuccia o qualche nostro padre, sicuramente ci dira' che "munno era e munno e' ", oppure "niente di nuovo sotto il sole" ... qualche altro che i tempi sono cambiati ... perche'? che sta succedendo?

Etichette:

giovedì, giugno 16, 2005

Benvenuto "il pazzo"

Colui che si accosta al tempio delle muse privo di ispirazione, illudendosi che le doti d'artigiano possano bastare, restera' per sempre un improvvisatore, e i suoi versi arroganti verranno oscurati dal canto dei folli.
Platone

Etichette:

venerdì, giugno 10, 2005

Ultime dal Continente Olevanese

L’Anonimo Olevanese procede speditamente nella sua attivita’ per informare i lettori sempre più numerosi del Continente Olevanese. Sull’Acropoli della Grecia Antica è giunto il grande commediografo di ogni tempo, quell’Aristofane, che fa divertire gli spettatori di ogni epoca, accompagnato dal mostruoso Tifone, il gigante capace di spaventare gli dei dell’Olimpo. Nel Castrum di Roma antica si fara’ la conoscenza del poeta Ennio, il padre della letteratura latina e si potrà leggere la pagina 5 dedicata alle cariche romane. Nei Soliloqui, l’Anonimo ricorda un amico della sua giovinezza nella lettera “A Peppino”. In Olevano e dintorni, il viaggiatore arrivera’ fin davanti al Convento e potra’ visitare uno dei siti più gloriosi di Olevano sul Tusciano. In “Ceterum dicitur” si propone la recensione de “Gli indifferenti” di Moravia. Ricordiamo ancora una volta l’ottimo lavoro del nostro fotografo Luca che ci offre le nuove immagini di Olevano sul Tusciano impresse nel mese di gennaio 2005 che si aggiungono a quelle di settembre e ottobre …. e altre sorprese sono in arrivo.

Etichette:

venerdì, giugno 03, 2005

IL VERNACOLO LENOLESE

A volte il modo migliore per conoscere gli usi di un popolo e il suo modo di vivere la giornata, sta nel poter conoscere il proprio linguaggio dialettale.
In esso si rispecchia il carattere della popolazione, nei loro proverbi e nei loro detti locali si nasconde gran parte della loro storia.
Cercherò, in questa sezione, di pubblicarli, cercando, di volta in volta, di spiegarne il loro significato.
Tutto ciò verrà trascritto nella lingua dialettale Lenolese, con la sua pressoché costante della “U” finale nelle parole, vocale che difficilmente troviamo in altri dialetti dei territori confinanti e che lo rendono unico e folkloristico.
La raccolta sarà suddivisa nelle seguenti categorie per rispettare il contesto a cui si riferiscono:

- Saggezza popolare;
- Il tempo;
- Gli animali;
- La donna,


con l’auspicio di invogliare noi tutti a tramandare alle future generazioni quelle tradizioni e quelle usanze del passato che furono tanto care ai nostri avi.

SAGGEZZA POPOLARE

Chi te lu mele pe le mani e’n se le lecca ntrova ju conf(e)ssore che assolve;
(Chi ha la facoltà di avere a portata di mano qualcosa di importante e non ne approfitta non troverà nessuno che gli darà ragione);

N(e) i alle nozze s(e) ‘n ‘si nviatatu né i a corte s(e) ‘n ‘si citatu.
(Non andare da nessuna parte se non sei invitato, gradito)

IL TEMPO

Alla candelora vernu è fore, ma nu picculu suliceju quaranta jornu de vernareju;
(il Giorno della Candelora, 2 febbraio, l’inverno è quasi finito, ma se quel giorno sarà soleggiato si prevedono quaranta giorni ancora d’inverno).

GLI ANIMALI

E’ beju come ju cule de la vitella;
(per definire persona che si crede bella ma in realtà e l’opposto).

LA DONNA

La prima scopa, la s©onda fa la signora;
(Non è sempre meglio arrivare per prime, inteso anche per chi convola a nuove nozze);
Chi ‘n te faccia ‘n se marita;
(Chiedere e ti sarà dato – lo sapessero le zitelle?).

Etichette:

martedì, maggio 31, 2005

COSTITUZIONE EUROPEA - NO GRAZIE

La Francia vota NO alla costituzione europea. E' un bene? E' un male? Non lo sappiamo e neppure ci interessa; neppure ci colpiscono i toni trionfalistici o quelli disfattisti al limite della crisi isterica delle varie fazioni in lotta. Con o senza questa costituzione, con questa o con un'altra costituzione le cose per noi continueranno uguali, come ieri, come sempre.
A prescindere dalle nostre convinzioni in merito, siamo in ogni modo contenti contenti per il NO dei francesi perchè essi hanno dimostrato che non sempre (anzi quasi mai) ciò che decidono i politici (pur se eletti dal popolo) è quello che il popolo vuole.
Perchè in Italia (il paese dei referendum) non è stato chiamato ail popolo a decidere se vuole questa costituzione europea? Perchè questa costituzione in Italia è stata approvata solo dal Parlamento? Eppure si sta parlando di cose ben più importanti (almeno stando ai toni dei sostenitori del SI alla costituzione)delle tante sciocchezze per le quali siamo stati chiamati alle urne (spesse volte non raggiungendo neppure il famoso quorum).
Chiediamoci ora perchè anche in Olanda ci si avvia verso un NO popolare.
Non ci chiediamo cosa ha spinto i Francesi e cosa spingerà gli Olandesi verso il NO. Noi siamo contenti per loro che possono decidere.
Che dire? Ironia della sorte ... da sudisti siamo difesi dal Nord, da nazionalisti siamo difesi dagli stranieri, da esseri umani siamo difesi dai pastori di anime ...

Etichette:

martedì, maggio 24, 2005

Infermiera muore

La prima notizia che ho letto questa mattina sul primo giornale che mi è capitato (CITY, quotidiano gratuito)è stata "Infermiera muore nel rogo per salvare i suoi anziani".
Che Dio l'accolga in Paradiso ... questo si che è eroismo, altro che tutto ciò che si va cianciando per le vie del mondo, altro che cortei e manifestazioni di piazze. Maurizia Marchesi (questo è il nome dell'eroica infermiera) non ha esitato sa sacrificare la sua giovane vita (aveva solo 32 anni) per gente anziana, per persone che molto spesso sono considerate un peso. Ed invece l'eroica Maurizia oltre a donare ogni giorno parte del suo tempo a chi in passato ha gia dato agli altri, nonostante non fosse "di servizio" è voluta intervenire in difesa dei suoi "vecchietti" non appena ha saputo dell'incendio. Che dire? Sicuramente le daranno una medaglia al valore (se così non fosse ... che dico, così sarà), ma quello che darebbe un senso al suo sacrificio, sarebbe che non uno, ma tanti prendessero il suo posto.
Che dite? Esiste un eroismo più puro di quello della povera Maurizia Marchesi?

Etichette:

lunedì, maggio 23, 2005

Il crollo di un mito?

La prima notizia di giornale che mi è capitata sotto gli occhi è stata: "SINGLE UNA VITA INFELICE". La solita indagine (su un campione di circa 700 persone) ha stabilito che è crollato il mito del vivere da soli. E' così? Un tempo era diverso? Voi che ne dite? Che ne pensano quelli che single non sono? Forse è vero quello che si diceva un tempo del matrimonio: "Esso e' come un castello dove chi è fuori vorrebbe entrarci; chi è dentro vorrebbe uscirne e chi ne uscito vorrebbe rientrarci".

Etichette:

venerdì, maggio 20, 2005

Lenola (LT) - Alla riscoperta delle proprie origini e Tradizioni.



Conservare, far vivere la memoria storica del luogo natio, del suo cammino, delle vicende che attraversa che riguarda non solo il passato, la il presente. Capire da dove veniamo è capire un po’ di più, un po’ meglio noi stessi e il mondo intorno a noi. Quante volte ci capita di domandarci chi siamo?
Così frughiamo nei nostri atti, nei nostri pensieri, nelle nostre passioni. Ma ciascuno di noi non è una meteora. Siamo sì qualcosa d’unico e di singolare ma, siamo anche una relazione, un rapporto con gli altri. E un filo corre tra il suo modo d’essere (sentimenti, lingua, cultura) e il luogo dove è nato alla vita: quei colli, quei cieli, quei sentieri, quei ricordi.
Ogni volta che penso a quei miei concittadini emigrati di lunga data che ritornano al paese e, scendendo dall’auto ed avvicinandosi alla casa natia, avvertono un sussulto, o soltanto il suo clima penso: è la nostalgia di chi torna a casa. Un ritorno alle proprie origini, quelle radici che non si vedono: si sentono, si amano.
Ma riconoscere la propria terra non è solo respirare la propria aria è la storia di quei vicoli, del luogo da dove provengono quelle pietre che e del modo in cui sono disposte, una sull’altra, e di domandarsi il perché sono quelle case sono venute disposte in quel modo.
Ecco allora la voglia di far conoscere, o in alcuni casi far riscoprire il proprio paese a tutti quelli che da anni vivono separati da esso, ripercorrendo un po’ alla volta quali sono le usanze ancora in uso e quelle di cui si sta perdendo la memoria, ricordando, inoltre, filastrocche, canzoni, parole, immagini e proverbi locali, prendendo spunto da quelle raccolte di scritti pubblicati, negli anni passati, da miei concittadini.
Con l’auspicio di fare cosa gradita.

Etichette:

venerdì, maggio 13, 2005

Festa di San Michele

Non volevo suscitare un putiferio, mi sarebbe piaciuto solo che qualcuno mi avesse raccontato come era andata la festa di San Michele. Il commento di ABBRUMA (Fresco contributor di Pksoft) era proprio voluto a sollecitare un dibattito ... e ci è riuscito. Questo mi fa piacere, soprattutto perchè il nostro San Michele è un santo che non si tocca (ed infatti tanti sono scesi in campo).
Resta il fatto che non si è parlato della festa .... io aspetto ancora!
Io ogni caso l'Anonimo Olevanese provvederà in un prossimo futuro a narrare qualche storia e/o leggenda in merito.
Intanto leggetevi iL 1° Libretto del M.A.O. ed il 2° Libretto dove troverete varie leggende su San Michele, su Olevano sul Tusciano e sulla Grotta.
Buona lettura
by Anonimo Olevanese

Etichette:

giovedì, maggio 12, 2005

E' COMINCIATO IL "COUNT DOWN" (-11 giorni)

Fermo davanti all'ascensore vedo arrivare una persona amica: e' Hamlet.
Mi sembra tutto eccitato ed ha le mani piene di buste contenenti "derrate alimentari". Lo aiuto pensando che tra qualche giorno convolera' a nozze ed ha tutte le ragioni per preoccuparsi ed essere pensieroso. Cerco di stemperargli la tensione con delle battutine sul rinfresco che gentilmente ci sta offrendo, e lui, per tutta risposta, mi chiede: "Credi che debba cambiarmi di abito durante il rinfresco?", gli rispondo che per quanto mi riguarda sarebbe lo stesso, ma gli suggerisco di cambiarsi e nel contempo penso:


MA L'ABITO FA ANCORA IL MONACO?

AUGURISSIMI CARO AMICO

PS: Commentate numerosi.
Blogger: User Profile: hamlet2001

Etichette:

Trasite ftiente - ci risiamo

Voglio ricollegarmi a quanto pubblicato qualche giorno fa da un autorevole "contributors" del sito Pksoft, l'Anonimo Olevanese.
Egli faceva delle osservazioni, da me pienamente condivise, in merito a quanto lamentato da quella Signora Polacca che si lamentava del fatto che veniva chiamata Extra comunitaria.
Bene oggi su molti quotidiani si legge dell'invasione sulle coste meridionali italiane di molti cittadini provenienti dai paesi africani.
Ebbene come dovremo chiamare questi poveracci?
Profughi, vacanzieri (non credo), turisti fai da te, pendolari del fine settimana o per far felice quella signora Polacca "Cittadini italiani"?
In tal caso, se questi "cittadini italiani" continuano a sbarcare in Italia, ben presto la Signora Polacca potrà permettersi, con orgoglio e senza offendere nessuno, con l'avallo della Corte Europea di Strasburgo di chiamare noi NATII ITALICI, EXTRA-COMUNITARI.

pksoft :: Anonimo olevanese :: Trasìte fetienti

Etichette:

lunedì, maggio 09, 2005

Trasìte fetienti

Qualche giorno fa, su un giornale locale, leggevo la lettera di una immigrata polacca che, pur ammettendo che molto spesso il comportamento dei suoi connazionali (non di tutti, ovviamente) era a dir poco censurabile (ubriachezza molesta e non, bivaccamento notturno e diurno nei giardini pubblici, insudiciamento degli stessi con lattine e bottiglie di birra, utilizzo di tale aree pubbliche a mo' di latrine a cielo aperto, evidentemente sono ritenuti dettagli insignificanti), si lamentava che i polacchi erano definiti extra-comunitari. Badate ... non criticava i suoi connazionali per il loro comportamento, non li invitava a comportarsi da persone civili, non chiedeva scusa a loro nome (e che gliene fregava), ma si lamentava per il comportamento razzista degli italiani (e dei giornali italiani) che li consideravano extra-comunitari.
Ora, premesso che "extra-comunitario" non è una parola offensiva (extra-comunitari sono tutti i cittadini svizzeri, ma anche Bush, che guida la nazione più potente del mondo, e l'imperatore del Giappone, il presidente russo Putin e tutti i cittadini canadesi, australiani ... tutte persone degnissime, in verità) mi sono venute di getto alcune considerazioni/pensieri:
- Chi vuole figli santi se li faccia (attribuito alla mamma di San Pietro);
- Simm tutti purtuàll (siamo tutti arance) esclamazione di un corpo fecale cilindrico che galleggiava in mezzo ad un mucchio di arance cadute in acqua;
- Trasìte fetienti che stàmm scarsi a chiaviche (attribuito ad un maiale);
- L'Italia è fatta, non ci resta che fare gli italiani (Massimo D'Azeglio);
- Tu vuoi fà l'americano, ma si nnàte ..... (celeberrima canzone napoletana).
Che dire? L'europa è fatta (?) ... ma gli Europei?

Etichette:

mercoledì, maggio 04, 2005

Omeonet - Federazione Galattica - "Iniziazione planetaria"

Omeonet - Federazione Galattica - "Iniziazione planetaria"

MI chiedo perche'...

  • ...perche' non riusciamo ad esere meno egocentrici?

  • ...perche' non riusciamo a vederci con la giusta ottica e le giuste proporzioni?

  • ...perche' in ogni epoca le persone sono portate a pensare che entita' superiori guardino - in basso - con indulgenza al genere umano?


A voi porgo tali domande :: Omeonet - Federazione Galattica

Etichette:

lunedì, aprile 11, 2005

Ultime dal Continente Olevanese

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE
L’Anonimo Olevanese procede instancabile nel suo lavoro per soddisfare la voglia di sapere dei lettori del Continente Olevanese che è sempre più popolato e visitato.Sull’Acropoli della Grecia Antica è giunto il grande poeta Alcmane, l’iniziatore della poesia lirica corale.Nel Castrum di Roma antica si parla ancora di teatro, precisamente del teatro nazionale ed entra in scena, come richiesto da molti lettori, il grande Catone il Censore, esponente dei Conservatori. Si conoscerà, inoltre. Il poeta Nevio, il vero iniziatore della letteratura latina e si potrà leggere la pagina 4 dedicata alle cariche romane.Nei Soliloqui, l’Anonimo ricorda un vecchio professore nella lettera “Al professor Arcangelo A.”, mentre si parlerà di un problema sempre di moda in “Tassiamo il tassabile”.In Olevano e dintorni, il viaggiatore potrà passeggiare nel Giardino del Papa, dove potrà conoscere altre storie e leggende olevanesi.In “Ceterum dicitur” si propone la recensione di un capolavoro di Stefano Benni “Elianto” e si conoscerà Tommaso Campanella, il frate rivoluzionario, in Ceterum censo. Ricordiamo ancora una volta l’ottimo lavoro del nostro fotografo Luca che nel mese di settembre e ottobre ha girato Olevano sul Tusciano in lungo e largo per offrici le più belle immagini di Olevano …. e altre ce ne ha promesse.

Etichette:

martedì, febbraio 08, 2005

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

L’Anonimo Olevanese puntualmente offre nuove primizie ai suoi appassionati lettori. Il Continente Olevanese. È sempre più densamente popolato e la vita è sempre più varia. Nella Necropoli degli Etruschi, si discute “Sugli Etruschi – Un popolo di guerrieri”, mentre per gli appassionati della civiltà greca, comunichiamo che c’è sull’Acropoli della Grecia Antica si affronta l’annoso problema della questione omerica e si parlerà brevemente della Seconda Sofistica. … intanto fanno la loro comparsa Tantalo, personaggio mitologico, e Sinesio di Cirene, scrittore di una civiltà ormai giunta alla fine.Nel Castrum di Roma antica si parlerà di teatro; in Ceterum dicitur si commenterà “L’isola di Arturo”.Da non perdere, Soliloqui, “De nei interpellatione et de sedizione” sul comportamento di rivoltosi e rivoluzionari e "Quando non ci sarò” che evoca uno scenario apocalittico futuro.In Olevano e dintorni, il viaggiatore stanco si riposerà sulle rive del Tusciano … Ricordiamo ancora una volta l’ottimo lavoro del nostro fotografo Luca che nel mese di settembre e ottobre ha girato Olevano sul Tusciano in lungo e largo per offrici le più belle immagini di Olevano …. e altre ce ne ha promesse.

Etichette:

venerdì, dicembre 31, 2004

Ultime dal pianeta pksoft.it

All'interno del deposito d'opere di artigianato mentale stiamo festeggiando! Alla fine del 2004 i visitatori del dominio pksoft.it hanno raggiunto le

100.000 unita'.

Lieti ed orgogliosi di tale statistica, porgiamo a tutti, redattori, autori, collaboratori e utenti il piu' sentito e gratuito GRAZIE per la fiducia accordataci in questi anni.


pksoft

Etichette:

sabato, novembre 27, 2004

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

L’Anonimo Olevanese continua a lavorare con solerzia per soddisfare la voglia di conoscere degli ormai oltre 300 lettori che ogni giorno visitano il Continente Olevanese.
Per gli appassionati della civiltà greca, comunichiamo che c’è stato un grande fermento sull’Acropoli della Grecia Antica . Sono arrivati Aiace di Oileo e di Sisifo, il più furbo dei mortali, in compagnia della grande poetessa Saffo di Lesbo, la decima musa. Si discuterà, poi, di Oratoria. Nella Necropoli degli Etruschi, parlerà di carriera, mentre nel nel Castrum di Roma antica si incontrerà Livio Andronico e ci si addentrerà nel periodo arcaico della letteratura latina. In Olevano e dintorni si farà la conoscenze del grande studioso di Valle, il canonico Giacinto Carucci, si giungerà a Capo Casale e si vivrà una realtà surreale Attraversando Borgo Valle. Si commenteranno i libri Gente di Dublino e 1984. Nei Soliloqui si rifletterà “Sull’esistenza” e con I due paradisi si immaginerà un’eventuale vita futura.

Etichette:

venerdì, novembre 26, 2004

[Blog-O-Rama]

Badate che interessantissima discussione.
Commenti anonimi, pericoli finti, percepiti o reali

Etichette:

martedì, ottobre 26, 2004

curiosita' dal pianeta PKSOFT

Da [ :-) Giso ] alcune curiosita' scientifiche e non...:

  • Il muscolo più potente del corpo umano e' la lingua;

  • Nel 1997 le compagnie aeree americane hanno risparmiato US $40.000 eliminando 1 oliva per ogni insalata;

  • Mangiare una mela e piu efficace che bere una tazzina di caffe perstare svegli;

  • Una giraffa puo pulire le proprie orecchie con la lingua;

  • Milioni di alberi nel mondo vengono piantati per caso da scoiattoli che sotterrano le loro noci e non si ricordano dove;

  • Le formiche si stiracchiano al mattino quando si svegliano;

  • Gli spazzolini da denti blu vengono usati piu di quelli rossi;

  • Il maiale e' l'unico animale oltre all'uomo che si scotta con il sole;

  • Nessuno riesce a leccare il proprio gomito, e' impossibile toccarlo con la lingua;

  • C'e' solo un cibo non deperibile: il miele;

  • I delfini dormono con un occhio aperto;

  • Un terzo di tutto il gelato venduto nel mondo e' alla vaniglia;

  • Le unghie della mano crescono mediamente 4 volte piu in fretta di quelle del piede;

  • L'occhio dello struzzo e' piu grande del suo cervello;

  • I destri vivono mediamente nove anni piu dei mancini;

  • Il "quack" di un anatra non produce eco, e nessuno sa perche;

  • E' impossibile starnutire con gli occhi aperti;

  • La "J" e' l'unica lettera che non appare sulla tabella degli elementi chimici;

  • Una goccia d'olio rende 25 litri d'acqua impropria al consumo;

  • Le scimmie ed i delfini sono gli unici animali capaci di riconoscersi davanti allo specchio;

  • Ridere durante il giorno ti fa dormire meglio di notte;

  • Il 30% degli spettatori del TG rispondono al "buonasera" alla fine delprogramma.

Circa il 70 % delle persone che leggono questo blog cercano di leccarsi il proprio gomito...

Etichette:

lunedì, settembre 27, 2004

Haloscan commenting and trackback have been added to this blog.

Etichette:

giovedì, settembre 23, 2004

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

Non si ferma l’attività dell’Anonimo Olevanese che continua ad offrire ghiottonerie per i suoi lettori fornendo un menù sempre più vario.
Ad allietare i cultori della civiltà greca, un grandissimo personaggio è giunto
questo mese sull’Acropoli della Grecia Antica.
Si tratta nientemeno che di Simonide di Ceo, uno dei più grandi poeti lirici di ogni epoca.
Giunti nella Necropoli degli Etruschi, si farà conoscenza con le divinità tirreniche nel Pantheon etrusco.
Mentre nel Castrum di Roma antica si esamina la terza pagina delle cariche romane.
Inoltre, si parlerà di traditori e di traditi nel soliloquio “Giuda” e si commenterà il libro di Gabriel Garcia Marquez - Cronaca di una morte annunciata.
Per quanto riguarda Olevano e dintorni, l’Anonimo Olevanese ha in serbo, a brevissima scadenza, una grande sorpresa.

Etichette:

mercoledì, settembre 22, 2004

Studio personaggio

Ci sono grosse novità nel continente Partenopeo, pkakira, sta realizzando i bozzetti di studio sui personaggi della Partenepopea.

[Qui vediamo ritratto da varie angolazioni Guccio Capo del "branco speciale"]
(studio personaggio - guccio[01] - caracter design)
Guccio è forse l'unico personaggio veramente cyberpunk.
Di lui sappiamo poco a tuttoggi.

[Fronte o profilo?]
(studio personaggio - guccio[01] - caracter design)
Il personaggio ci pare immaturo! Ovvero le linee generali del bozzetto potrebbero anche andar bene; ma altrettanto non si può dire per il vestiario ed i dettagli degli accessori.

Voi che ne pensate, riuscireste a fare di meglio?

Etichette:

giovedì, agosto 26, 2004

La domotica

L’avete presente la domotica? È quella tecnologia per la quale il vostro frigo, se manca il latte, ve lo compra. Si, si ve lo compra lui, di sua sponte! Incredibile, non è vero? In verità, io ritengo che, tale sistema funzionerebbe meglio se il vostro frigo si limitasse ad avvertirvi o a rintracciarvi sul cellulare. Senti – esordirebbe il frigo in tono HAL 9000, appena vi intercetta a passare davanti a lui – è finito il latte che faccio, lo compro? Già, perché, se voi il latte non lo voleste comprare? Se voi doveste partire l’indomani per le ferie? il latte fresco andrebbe a male nel frigo! Dopo l’arrivo di un messaggio SMS da parte del pozzetto congelatore, che si lamenta per lo strato di giaccio in formazione sulle fettine di vitella, il padrone di casa impartisce il seguente comando vocale che gli sgorga dal cuore: “NO, ho detto che NO… non lo voglio il latte, rompicoglioni di un frigo impiccione!”. Se l’intelligenza artificiale del frigo riesce ad interpretare correttamente il vostro ordine, non c’è da stupirsi che lo sentiate rispondervi: “INGRATO, SFRUTTATORE, TRIVIALE, se la metti su questo tono non mi meriti. Me ne torno alla mia fabbrica!”




La domotica,

un modo per rendere la propria cucina più accogliente e performante!



HUM

Etichette:

martedì, luglio 13, 2004

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

L’Anonimo Olevanese continua la sua attività e le terre emerse del Continente Olevanese aumentano continuamente. Il menù di questo mese è particolarmente ghiotto soprattutto per gli estimatori della cultura greca.
Sull’Acropoli della Grecia Antica è giunto, infatti,  uno degli eroi più interessanti della mitologia greca, quel fortissimo Diomede autore di molteplici imprese. Sempre in quei luoghi incontriamo il poeta Esiodo, il primo scrittore greco di cui si hanno notizie certe.
Si parlerà poi brevemente della Lirica greca e si cercherà di dare qualche chiarimento sulla misteriosa e affascinante Teogonia greca.
Mentre nel Castrum di Roma antica si discute sulle origini della letteratura latina, l’Anonimo visitatore di Olevano e dintorni è giunto alla borgata Porta.
Ed inoltre:

Etichette:

mercoledì, maggio 19, 2004

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

Il Continente Olevanese cresce sempre di più. I visitatori che passeggiano per le sue città aumentano giorno dopo giorno.
Tante, come sempre sono le novità: nella Necropoli Etrusca si può consultare la 8ª pagina, l’ultima dedicata alla ricerca delle origini del glorioso popolo Etrusco. Si è davvero scritto la parola “fine”?
Chi lo desidera, inoltre, può conoscere la leggendaria Tanaquilla, bella e dal forte carattere.
Sull’Acropoli della Grecia Antica è comparso il poeta giambico Archiloco che va a fare compagnia ad Ipponatte.
Nel Castrum di Roma antica passeggia il morigerato Catone Uticense, alla ricerca di disonesti da punire.
Ed inoltre:
• In Olevano e dintorni si disserta sul Carattere Morale degli Olevanesi e si può consultare la Bibliografia;
• “Epistole3” parla di tempi andati;
• Il 2° Libretto del MAO si arricchisce della 11ª pagina.

…. Buona passeggiata

Etichette:

venerdì, aprile 09, 2004

de "la pastiera" o "pastiera di grano"

pksoft dice:

Non importa quanto sottile tagli la fetta, la pastiera prima o poi finisce!



Una bellissima pastiera partenopea

Rif: Pasticceria Katia - Torte (vedi foto allegata)

Etichette:

sabato, aprile 03, 2004

LA TALPA

E’ venerdì sera, ho appena fatto la doccia e mentre decido cosa indossare prima di uscire (vado fuori con un’amica per una pizza) mi stendo sul divano che ha ormai preso la forma del mio corpo e guardo distrattamente la televisione.
Faccio zapping da un canale all’altro cercando di evitare gli spots pubblicitari e mi ritrovo a sbirciare una trasmissione ormai all’epilogo che i giornali avevano criticato in maniera positiva: “La talpa”.
La conduttrice, in pompa magna, annuncia che stasera sarà decretato il vincitore di una somma niente male e sarà stanata la talpa. Praticamente il gioco consisteva nel mettere insieme un gruppo di persone – più o meno famose – e costringerlo a vivere lontano dall’Italia cercando di superare prove fisiche/psicologiche di abilità per accumulare soldi per il montepremi ed al tempo stesso di individuare colui che era la talpa.
Scopo della talpa era invece quello di riuscire a “sabotare” le varie prove e alimentare il più possibile il sospetto tra i partecipanti al gioco. Doveva insomma cercare di evitare che il gruppo si amalgamasse troppo e diventasse più difficile da “contaminare”.
Così, mentre il televisore trasmetteva le immagini dei momenti più belli e drammatici trascorsi presso questo posto sperduto nello Yucatàn, un pensiero mi attraversa la mente: “Quante talpe siamo costretti a subire giorno dopo giorno?”
Il collega di lavoro, il vicino di casa, l’amico o l’amica interessati, i parenti, la moglie, la fidanzata, i figli …… insomma chi più ne ha più ne metta….
Chi non ha, a volte, la sensazione di essere circondato da persone che quasi ha dovuto subire che condizionano la propria vita in un modo od in un altro? Argomento spinoso che comporterebbe una disamina più approfondita che necessiterebbe un esame introspettivo a 360 gradi.
Il cellulare squilla, rispondo ed è la mia amica che mi dice di essere pronta e che posso passare a prenderla sotto casa tra mezz’ora. Non ci vediamo da qualche tempo ed io d’altro canto avevo già rinunciato ad delle uscite con lei per pigrizia (lei abita a Roma ed io in provincia), ma la sua insistenza alla fine mi hanno convinto ad accettare un’uscita con pizza.
Sarà anche lei una talpa? Cosa si aspetterà da me? E soprattutto perché avrà scelto proprio me? Mi spruzzo del profumo sulle mani quasi a voler cacciar indietro questi pensieri con l’odore penetrante che invade le mie narici e penso che il “mestiere di vivere dignitosamente è sempre più complicato”. Chiudo la porta alle mie spalle e mi tuffo nella notte romana cercando di tirar fuori le energie sufficienti ad apparire una persona divertente ed interessante.
E SE ANCH’IO FOSSI UNA TALPA …………..?????

Etichette:

giovedì, febbraio 26, 2004

UN’ISOLA TRA ISOLE

Potremmo scrivere pagine e pagine di situazioni critiche che necessiterebbero di essere sottoposte all’attenzione dell’opinione pubblica, ma ciò risulterebbe ridondante essendo ben note le questioni e la posta in gioco.
Lo scopo di questo scritto, redatto durante l’ennesima lunga sosta di un treno in ritardo sul ruolino di marcia, è quello di trovare almeno un aspetto positivo in un quadro situazionale difficile. Vorremmo essere una candela in più accesa sull’altare della speranza.
Ci sarebbe piaciuto indicare i giovani come portatori di un contagioso, nuovo e fresco respiro, purtroppo il caso ha voluto che il mio dirimpettaio ci ha quasi del tutto disillusi.
E’ un ragazzo dall’età indefinibile compresa tra i venti ed i venticinque anni, così come la ragazza che gli siede a fianco. Indossano pantaloni mimetici, anfibi e un maglione militare sdrucito in dotazione all’esercito tedesco (la bandiera teutonica svetta in bella mostra sull’avambraccio sinistro). Capelli cortissimi, quasi tagliati a zero, orecchino e pearching al naso. Sono del tutto uguali e da lontano risulterebbe difficile distinguere la ragazza che, peraltro è piuttosto carina, dal ragazzo. Ascoltano musica in cuffia ma hanno il volume molto alto tanto da riuscire a percepire le frasi mozzate di rapper americano ben noto. Mi chiedo se valga la pena sperare in loro in prospettiva di un futuro migliore. Per un momento incrocio i loro sguardi. Non hanno gli “occhi della tigre” che io avevo alla loro età. La voglia di lottare per degli ideali non è in loro. Sembrano arrabbiati come se volessero dirmi: “Guarda che questo è il Mondo che abbiamo trovato. Non siamo stati noi a ridurlo così”. Piccolo esame di coscienza e mi rendo conto che tra qualche giorno avrò quaranta anni. Troppo giovane per aver fatto il ’68 e troppo vecchio per i repentini cambiamenti che il mondo sta vivendo. Mi rendo conto che forse la mia generazione avrebbe potuto far di più e un po’ me ne vergogno.
Gli occhi si incontrano, casualmente, per l’ennesima volta e mi rendo conto che quello che credevo di aver visto non era rabbia ma paura e mi sento isola tra isole.
Un ultimo pensiero attraversa la mia mente, mentre mi accingo a scendere alla mia fermata: “Riuscirà l’Araba Fenice a rinascere dalle proprie ceneri… ancora una volta?”.

Etichette:

mercoledì, febbraio 25, 2004

ULTIME DAL CONTINENTE OLEVANESE

Le città del Continente Olevanese sono sempre più ricche e animate; il deposito è sempre più pieno per saziare abitanti e i visitatori che diventano sempre più numerosi. I turisti che passeggiano nella Necropoli Etrusca possono consultare la 7ª pagina che ci guida nella ricerca delle origini del glorioso popolo Etrusco; volendo può anche dare uno sguardo alla Bibliografia.
Sull’Acropoli della Grecia Antica, oltre ad aver notizia dell’”Eta’ Romana”, potremmo fare la conoscenza di Prometeo, il titano amico dell’umanità e consultare la Bibliografia.
Nel Castrum di Roma antica incontreremo Camilla, la vergine guerriera, tanto bella quanto eroica, e consulteremo la Bibliografia.
Ed inoltre:

  • Nella sezione “Commento Libri”, della città “C’era una volta”, assisteremo alla “Metamorfosi” di Kafka;

  • Nella sezione “Storia”, di “Ceterum dicitur” l’autore ci parlerà di un “Curioso paradosso”;

  • Nei “Soliloqui” l’Anonimo disserta “Sul lavoro degli immigrati” e scopre che …;

  • Epistole2” introduce future “sempre verdi” lettere di un tempo lontano;

  • Il 2° Libretto del MAO si arricchisce della 10ª pagina,


…. Buona passeggiata …..

Etichette:

giovedì, gennaio 08, 2004

SI ARRICCHISCE IL DEPOSITO

Le città del Continente Olevanese diventano sempre più popolose ed il deposito delle opere di artigianato si riempie ulteriormente per soddisfare la curiosità e la fama di sapere dei lettori. L’Anonimo Olevanese, dal canto suo, ha rinvenuto altri reperti, visitato nuovi paesi ed incontrato nuova gente. Vediamo un po’.

per il momento basta, ma la fine è ancora lontana.

Etichette:

venerdì, dicembre 19, 2003

Dialogo tra variabili.

x (con aria di sufficienza): Parla come mangi!

y (punto sul vivo): Io parlo come mangio.
Io mangio pesce veloce del Baltico in crosta croccante; non certo "baccalà indorato e fritto".
Del resto, Ti basti sapere che frequento il Sanglier en amour e non il "Cinghiale innamorato".
Tu mi potrai veder accomodato solo in ristoranti di prima classe.
Del resto l'importo del conto che saldo mi è testimone.

x (vittorioso): Appunto!
Ti consiglio di riesaminare meglio i concetti di apparenza e sostanza.

Etichette:

sabato, novembre 22, 2003

Versamenti nel deposito d'opere d'artigianato mentale

Sono talmente tante le novita' di questo mese che non riesco ad elencarle tutte. Abbiamo rivisto interamente la veste grafica del deposito e certamente ai più fedeli non e' sfuggito. Contestualmente, pero', quest'opera artigianale ci ha portato via un bel po' di tempo e quindi le pubblicazioni dell'Anonimo olevanese si sono un po' accalcate, di seguito le riportero' frettolosamente:

per questo mese e' andata cosi', speriamo bene PORADDOI.

Etichette:

mercoledì, novembre 12, 2003

Pesavamo fosse amore ed invece era... ...un calesse!!!!

Stamattina sfogliando le pagine di "webgiornale" ho appreso la notizia che un Kamikaze si è lasciato saltare in aria con il suo carico di esplosivo, presso la base italiana di Nassirya (Iraq) provocando diversi morti tra il personale della nostra compagine di pace e tra la popolazione civile che bivaccava nei pressi della postazione. Sgomento! Non c'e' termine piu' appropriato per esternare i sentimenti che mi hanno pervaso, soprattutto nei confronti dei familiari delle povere vittime che dovranno piangere i loro cari. Doveva essere una missione di pace ed invece siamo qui sconvolti da una tragedia che lascerà le sue tracce indelebili nei nostri cuori. Superato il primo momento di smarrimento, volgo un pensiero ancora piu' accorato al popolo americano che ha pagato, ed ancora sta pagando, un prezzo molto alto per la liberazione di un popolo che tanto ha sofferto, quale è quello irakeno e naturalmente una domanda è nata spontanea: "A quale pro tutto questo?". La risposta, per quanto mi riguarda è: "Civiltà e fratellanza è anche saper porgere l'altra guancia in circostanze in cui crediamo di essere nel giusto".
Concludo, indirizzando un ultimo pensiero a quello che accadra' alle prossime riunioni in Parlamento.

Etichette:

giovedì, ottobre 30, 2003

Ultime dal Continente Olevanese

Oberato da impegni, l'Anonimo olevanese, non ha pienamente tenuto fede al suo mandato. Malgrado tutto:

  • ha aggiunto la 7^ pagina al 2° libretto del M.A.O.;

  • nelle ormai note curiosita' greche introduce la 8^ pagina;

  • prosegue con la 2^ pagina delle Magistrature romane la definizione di una nuova sala virtuale dedicata a Roma antica;

  • continua con la 4^ pagina della lingua Etrusca;

  • Assolve ai suoi debiti rimettendo ai propri debitori il testo promesso sullo scultore etrusco VULCA;

  • in Olevano e dintorni si perde nella Grotta di Nardantuono;

  • Si ripara dalle critiche "sotto un mantello" [soliloqui].

Etichette:

martedì, ottobre 14, 2003

Le verita' nascoste

La fine del II Millennio e' stata testimone di una evoluzione tecnologica che mai era stata registrata nella storia dell'uomo. Senza ombra di dubbio le innovazioni che hanno radicalmente modificato le nostre abitudine e quindi il nostro modo di essere e di proporci hanno riguardato, e tuttora riguardano, il settore delle "comunicazioni". La parola chiave e' diventata "RELAZIONARSI" (e quindi scambiarsi informazioni). Saro' tanto piu' inserito in questa societa quante piu' informazioni saro' in grado di ricevere, assimilare e trasmettere notizie. E cosi', siamo finiti per cadere tra i tentacoli di un mostro che difficilmente allentera la presa ma, anzi, continuera'  sempre piu' a stringere le sue spire fino a soffocarci. Milioni di SMS stanno viaggiando nell'etere carichi dei loro emoticons. Sembra di vivere una invasione di alieni. Sara'  piu' efficace guardare negli occhi una bella ragazza e dirgli "ti voglio tanto bene" oppure inviare un SMS con TVB? Prendiamoci un momento di riflessione!!!!
Fine della 1^ parte

Etichette:

mercoledì, ottobre 01, 2003

Ultime dal pianeta pksoft.it

pkakira ha realizzato il nuovo logo di questo blog.
Diteci cosa ne pensate!
logo del blog di pksoft
P.S.

Ci hanno conferito il weblogs award!
premio? conferito al blog di pksoft
Hem... anche se...
"ad onor del vero"
...siamo convinti che lo diano a chiunque ne faccia richiesta.
Se cosi' non fosse fatecelo sapere. ;-)

Etichette:

venerdì, settembre 26, 2003

Effetti ottici su pksoft.it

Proveniente da uno studio scientifico molto interessante!
non e' una gif animata!! ;-)
Studio interessante!

Sceodno una rcrecia sovtla in una uviniserta' iatilana, non ha
ipmotrzana
in qalue odrnie le ltetree snoo dsioptse in una proala l'ucina csoa
ipmotratne e' che la pmira e l'utlmia ltereta sanio al psoto gustio. Il
rseto puo'
esrese una talote cnfosounie ed esrese acnroa cmpolteanemte
cmprosneilibe.
Qeutso prehce' non lgegamio ongi sniolga ltertea ma la praloa nlela sua
itnezreza.

P.S. L'immagine allegata non e' una gif animata!

Etichette:

domenica, settembre 14, 2003

Ultime dal pianeta pksoft.it

Al deposito d'artigianato mentale è pervenuto, grazie all'opera di alcuni antropologi e xenologi esploratori, il primo reperto proveniente dal Continente Akira.

Tale reperto costiturebbe lo "stato dell'arte" della cultura del Continente Akira. Gli esploratori, però, ritengono che archeologi ben indirizzati possano portare alla luce innumerevoli reperti anche risalenti ad epoche remote.
Gli Antropologi accarezzano l'idea di trovare conferma alla più ardita delle teorie ipotizzate presso l'Isola delle teorie. Gli abitanti del Continente Partenopeo sarebbero abitanti del Continente Akira emigrati in un epoca remota.

Etichette:

venerdì, settembre 12, 2003

Comunicazione dell'Anonimo Olevanese

Dedicato a quanti ci criticano per l'assenza di immagini



Nel continente Olevanese continuano i rinvenimenti, sull'Acropoli Etrusca, di nuovi reperti provenienti dall'antica Etruria.

Apollo di Veio -  Particolare
Apollo di Veio, opera del grande artista etrusco Vulca del quale si parlera' diffusamente su pksoft.it

Etichette:

mercoledì, agosto 06, 2003

Accade su pksoft.it

L'Anonimo olevanese ha tenuto fede al suo impegno ed anche per questo
caldissimo mese di agosto 2003 sottopone all'attenzione del suo affezionato
pubblico nuovi brani freschi di pubblicazione.
In particolare:

Vorrei soffermarmi in particolare sull'ultimo soliloquio citato (le sei
pagine di "ricchezza e povertà"
), in quanto mi aspetto che i redattori,
collaboratori e frequentatori del dominio pksoft.it, accendano un dibattito
anche più serrato da quello scaturito dalla pubblicazione dell'opera
"sull'omicidio di Novi Ligure" (consta di cinque pagine).

N.B. 1 pagina sul sito corrisponde a circa 2 pagine formato A4 - pksoft NDE

Etichette:

venerdì, agosto 01, 2003

Comunicazione dell'Anonimo Olevanese

Nel Continente Olevanese, un gruppo di studiosi, ha rinvenuto Necropoli degli Etruschi sull'Acropoli Etrusca nuove pagine dedicate alle città dell'Etruria. Le stesse saranno oggetto di pubblicazione a breve su pksoft.it

Etichette:

lunedì, luglio 28, 2003

Accade su pksoft.it

Alcuni visitatori hanno ritenuto il sito poco interattivo, pertanto,
abbiamo deciso di inserire, temporaneamente, dei moduli di commento alle opere pubblicate.
Rimaniamo dell'avviso, però, di intensificare tali interazioni con il pubblico


(Comunicazioni interattive).

Etichette:

Accade su pksoft.it

Il dominio pksoft.it festeggia in questi giorni il suo secondo
compleanno e rinnova il suo impegno con i suoi visitatori anche per l'anno
venturo. Proprio ai visitatori va la nostra più sincera gratitudine;
negl'ultimi sei mesi ci siamo attestati alla ragguardevole, e per noi
inaspettata, media di 500 visite al mese. Ancor di più ci riempie di stupore e
meraviglia il fatto che, tale cifra, abbia la tendenza al continuo aumento.


[pksoft 06/05/03]

Etichette:

Accade su pksoft.it


Nella sezione
SOGGETTO è stata inserita
, in data 28/08/01, una nuova nota da parte di un collaboratore. La troverete nella PREMESSA al 3° paragrafo
"sulle pile all'idrogeno a basso costo"


[pksoft 08/10/01]

Etichette:

martedì, luglio 22, 2003

Blogtool testati

Etichette:

lunedì, luglio 21, 2003

Blog tool testati




Male/26-30. Lives in Italy/Italia/Roma, speaks Italian. Eye color is green. I am fat. I am also shy.


This is my blogchalk:

Italy, Italia, Roma, Italian, Male, 26-30.


Etichette: